Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

L’associazione culturale “Actus Tragicus” presenta la trentunesima edizione de “La passione di Cristo”.
La manifestazione, istituzionalizzata e patrocinata dal Comune di Forio, rappresenta uno degli appuntamenti campani più attesi e seguiti del periodo pasquale, grazie anche ad una suggestiva scenografia naturale, quella del Comune turrito, ed alla partecipazione di numerosissime comparse in abiti d’epoca. Si tratta di un lavoro ampio, importante, complesso ed articolato, che conta l’apporto di quasi duecentocinquanta competenze e professionalità.

Il Comune di Forio assumerà, dunque, per una sera, l’aspetto dell’antica Gerusalemme di oltre duemila anni fa, dove avrà luogo la rappresentazione di alcuni degli episodi più significativi della vita di Gesù, dal suo Battesimo sulle rive del Giordano (in questo caso, la spiaggia del porto) alla Passione, che raggiungerà il momento culmine nella Crocifissione, presso il piazzale del Soccorso. Tante le novità che impreziosiranno questa trentunesima edizione: prima su tutte, la regia, che quest’anno porta la firma del Gesù storico della Passione foriana, Francesco Castaldi. Sarà utilizzato il copione del rinomato autore e regista teatrale Corrado Visone e le registrazioni curate dall’ altrettanto rinomato regista Valerio Buono.

*Passione di Cristo

L’associazione Actus Tragicus, insieme al Comune di Forio e al direttore artistico degli eventi pasquali Gaetano Maschio, da quest’anno hanno curato con particolare scrupolosità, un tema importante come quello della sicurezza. Infatti per fronteggiare ogni evenienza quest’anno saranno messi in campo donne, uomini e mezzi che cercheranno di limitare eventuali disagi, per le oltre diecimila persone che parteciperanno all’ evento.
L’appuntamento con “La Passione di Cristo” è fissato per venerdì 19 aprile 2019 alle 20.00, orario in cui si darà il via alla sfilata degli attori e dei figuranti in costumi di scena; al termine della sfilata, avrà inizio la rappresentazione vera e propria. Il percorso si articolerà nel centro storico di Forio, partendo dalla spiaggia del piazzale A.N.M.I. (zona porto) fino a concludersi, come detto, sul piazzale Giovanni Paolo II (già piazzale del Soccorso), per le scene della Crocifissione e della Deposizione nel sepolcro.

 

*La foto è di Giuseppe Mazzella e Luigi Trani

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri 664 iscritti

Potrebbe interessarti