Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

Dalla leggenda della Sirena Partenope  alla promozione e valorizzazione delle tradizioni identitarie Napoletane, attraverso tipicita’ dolci e salate provenienti da varie regioni d’Italia e la musica  popolare, è questa la nuova proposta che  “Eccellenza in Piazza” intende donare alla città di Napoli per festeggiare tutti insieme la Pasqua 2019…

Nel famoso “Largo del Mercatello” – dal 15 al 22 Aprile dalle 9.30 alle 22.00-  faremo un  vero salto nel passato…. quando l’attuale Piazza Dante era luogo di mercati, fiere e teatri all’aperto: tipicita’ ed eccellenze del food  made in Italy ….Nduja, soppressata e caciocavalli della Calabria, Pate’ di Olive, pomodori secchi e peperoncini farciti, Burrate, canestrata olio extravergine e pane di altamura dalla Puglia e ancora  Liquirizia, Cioccolato artigianale, Spezie e prodotti naturali, Formaggi della Malga, prodotti gastronomici a base di Lumaka.

Protagonisti per otto giorni anche  i  prodotti della tradizione Campana Caciocavallo Impiccato, Pizza Napoletana, Casatielli, Pizza Chiena e tante altre squisitezze e delicatezze in una meravigliosa atmosfera di convivialità ed allegria nella quale potranno “immergersi” tutti insieme napoletani e turisti di tutto il mondo.

L’evento, patrocinato dal Comune di Napoli, e realizzato d’intesa con Assessorato al Commercio e l’assenso della Municipalità 2, aderisce al progetto “Scegli Napoli”, promosso nell’ambito della delega Napoli Città Autonoma  allo scopo di sensibilizzare i cittadini all’acquisto di prodotti realizzati da aziende del territorio per  favorire lo sviluppo economico locale.

Una “Partenope” narrata con i suoni  i colori e i balli della “Tammurriata Remix ”, a cura  del Tony Faiello Show, alla promozione e valorizzazione delle tradizioni di Partenope attraverso il tripudio delle tradizioni culinarie  e dei prodotti tipici.

Festa di pasqua a piazza Dante

Insomma dal 15  al 22  Aprile 2019 Sapori & Sound: la leggenda di Partenope sarà una occasione unica per rivivere l’immagine della Napoli di un tempo rivivendo pagine di storia dalle più antiche alle recenti…ma in più ritroveremo i prodotti della nostra tradizione Pasquale  e  il food di qualita’, musica, canti e balli popolari con contaminazione di tamburi e percussioni del mediterraneo.

E chissà se ci sarà lei….come lei chi??? ma la pastiera napoletana dolce, morbida, dal colore dell’oro e dal profumo inebriante….un dolce che appartiene non solo alla storia, ma anche ai miti e alle leggende mediterranee delle Sirene Ligea, Leucosia e Partenope.

Risale adirittura all’Ottocento borbonico un aneddoto sulla pastiera: pare che Maria Teresa d’Asburgo-Teschen, soprannominata la Regina che non sorride mai, fu vista sorridere per la prima volta a corte quando, dietro le insistenze del marito, re Ferdinando II di Borbone, assaggiò una fetta di pastiera.

Si dice che da qui nacque il detto che i napoletani ancor oggi usano per indurre le persone a ridere: e magnatell’na risata….allora cosa aspettate?

E allora venite tutti  a Piazza Dante dal 15 al 22 Aprile a “magnarvi na risata..”

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri 664 iscritti

Potrebbe interessarti