Sappiamo qual è la media degli stipendi in Europa, chi guadagna di più? A che posto si trova l’Italia

La stima degli stipendi medi in Europa mostra qualche dato sorprendente. In che posizione si trova l’Italia e quali sono le cifre? Tutti i dettagli.

Il salario medio varia a seconda dei Paesi in Europa, questo è sintomo di disuguaglianze economiche e di stili di vita differenti. Non potrebbe essere diversamente, le economie sono in alcuni casi completamente opposte, da qui le proporzioni totalmente inverse sul fronte guadagni. A fare la differenza è infatti il costo medio dell’orario di lavoro, nel caso specifico la spesa sostenuta da datori/datrici per assumere nuovo personale.

media stipendi in europa
La media dei costi orari in Europa presenta più di qualche sorpresa, l’Italia è ben distante dai primi posti – jammway.it

Il cuneo fiscale rappresenta un elemento decisivo sul costo del lavoro. Si tratta delle imposte – fra queste figurano anche i contributi – che hanno un notevole impatto sui costi da affrontare. In Italia, infatti, il cuneo arriva al 45,9%, di gran lunga superiore rispetto alla media OCSE che tocca quota 34,6%. Conti alla mano, però, l’Italia è in classifica e  in Europa con la media oraria di 21,50 euro. E il resto?

Stipendi bassi in Europa, dove si trova l’Italia? Situazione allarmante

Prima del Belpaese piazzato al quattordicesimo posto, spicca la Slovenia con stipendio medio orario pari a 21,90 euro. Si tratta certamente di dati che evidenziano alcune differenze importanti e da non sottovalutare fra i Paesi in Europa. Fra Lussemburgo (prima) e Bulgaria (ultima) la differenza all’ora è di 39,1 euro. Per quanto riguarda la media europea, invece, i dati parlano di una cifra pari a 24 euro.

media stipendi in europa
Il Lussemburgo è il primo Paese ad avere in Europa la media di stipendi orario più alto: l’Italia è al quattordicesimo posto – jammway.it

In Italia le cose non vanno bene, ma in altre zone dell’Europa la situazione è di gran lunga differente. Seguendo i dati raccolti nel 2023, pubblicati ad aprile 2024, il Lussemburgo vanta la prima posizione con stipendio medio di 47,2 euro ad ora, seguito da Danimarca (42 euro) e Norvegia (41,7).

Scendendo dai podi dei primi tre Stati ci sono invece Islanda (39,5), Belgio (36,3), Irlanda (33,3) e Paesi Bassi (33). Ma non mancano di certo altre sorprese come la Germania (31,6), Finlandia (30,5) e Austria (30).

Sicuramente lo stipendio rispetto all’Italia è più alto in Francia con la media oraria di 28,7 euro, 26,30 euro per la Svezia. Chiudono invece la classifica Lettonia (10,70 euro), Romania (10,40) e Bulgaria (8,10): la differenza rispetto alle prime in classifica è alquanto evidente, i dati parlano chiaro e non lasciano alcun dubbio a riguardo.

Impostazioni privacy