Oasi Valle della Caccia: la cascata Acquabianca

0
805
oasi valle della caccia

Per chi ama vivere pienamente la natura, ha un fisico in forma, curiosità ed entusiasmo esiste la possibilità di intraprendere un itinerario davvero notevole che da Contursi Terme, a piedi, seguendo il corso del fiume, lo porterà nell’alta Valle del Sele, alle pendici dei monti Picentini, in un’oasi naturalistica di rara bellezza, l’Oasi della Caccia di Senerchiauna riserva naturale di 450 ettari in cui all’aria fresca e pulita, si mischiano i profumi naturali delle diverse specie arboree, faggi, cerri, aceri e il raro pino nero. Il percorso non è facile da intraprendere, le difficoltà non sono poche, ma è uno spettacolo da non perdere, essendovi la possibilità di giungervi in auto,seguendo le indicazioni stradali, da Fondovalle Sele fino all’uscita di Quaglietta e proseguendo seguendo la segnaletica del WWF, che gestisce questa piccola oasi avellinese. Il parco è ottimo anche per trascorrere una giornata in famiglia, essendo dotato di ampie aree picnic, adatte per una giornata all’insegna della natura e del verde.

fiume acquabianca
Fiume Acquabianca. Foto di FalcoLupo

I percorsi lungo la cascata
Informazioni sull’Oasi
Come arrivare alla Cascata Acquabianca

I percorsi lungo la cascata

fiume acquabianca
Fiume Acquabianca. Foto di FalcoLupo

L’oasi presenta un sentiero-natura che parte dall’ingresso dell’oasi e continua lungo il corso del fiume Acquabianca, che scorre lungo la Valle, fino a giungere alla Cascata dell’Acquabianca. La cascata, scende lungo un’ insenatura del Monte, per circa 30 metri, che con le sue acque limpide, schiumose e trasparenti, formano un vero spettacolo, che lascia incantati per la naturale purezza del luogo. Il percorso è di circa un 1km, e accessibile anche per i meno esperti di trekking, si presenta delimitato da staccionate di legno, con punti di sosta e sorgenti d’acqua potabili, dove potersi ricaricare e rinfrescarsi lungo il percorso.

Oasi Valle della Caccia
Oasi Valle della Caccia. Foto di Claudio.RM

Per i più esperti di trekking, da non perdere è il percorso che parte dall’ingresso dell’oasi e si snoda lungo un sentiero di circa 2,5km , con una pendenza media di circa il 18% , che giunge fino alla Grotta Profunnata e dello straordinario panorama del belvedere. La Grotta può essere esplorata da personale esperto, munito di attrezzature speleologiche. Nel percorso si ammirano incantevoli scenari naturali, che alternano associazioni boschive pure e miste, con una vegetazione sub montana. Il percorso dura all’incirca 2 ore e mezza. Inoltre da non perdere sono la Grotta del Diavolo e la Grotta della Madonna di Senerchia.

Informazioni sull’Oasi

piantina oasi
Piantina dell’oasi.

L’oasi è aperta per tutto il mese di Agosto e Settembre, tutti i giorni dalle 9:30 alle 19:00, con l’ultimo ingresso alle 18:30. Il biglietto è reperibile nella biglietteria presente sul posto,il prezzo del biglietto per adulti e bambini con età superiore ai 10 anni è di 2€ , mentre per i bambini con un’età inferiore è di solo 1€ , per i portatori di handicap l’ingresso all’oasi è gratuito. Inoltre è possibile usufruire di un servizio foto/video della durata di 2 ore, al costo di 50€.  E’ permesso l’ingresso per i cani, nel rispetto della natura, quindi dotati di paletta e busta, e legati con guinzaglio corto.

Come arrivare alla Cascata Acquabianca


Per chi decide di giungere in auto, la strada da percorrere è l’autostrada A3 SA- RC, uscita Contursi Terme, e poi proseguire lungo la SS 91 Fondo Valle Sele , e prendere l’uscita Quaglietta-Senerchia, per poi seguire le indicazione Valle della Caccia. Per chi dedice di viaggiare in treno, la stazione più vicina è quella di Contursi Terme, sulla linea Salerno-Contursi.

 

 

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here