Monete di grande valore: se hai questa puoi comprare una villa e smettere di lavorare

Il mercato della numismatica non passa mai di moda: ecco le monete di grande valore. Se hai questa, la tua vita cambia.

Tra cambiamenti di moneta (vedi la lira in euro), aste sempre floride e collezionisti impazzirti per le monete di grande valore, il segmento di mercato della numismatica sopravvive alla grande in questo mondo un po’ tech e un po’ smart, dove l’online è il nuovo habitat naturale per molti.

Monete di grande valore
Numismatica, un mondo sempre florido – foto: Canva – jammway.it

Tra eventi storici che furono, che meritano di essere ricordati per sempre, e tirature limitate, il mercato delle monete e delle medaglie da collezione sembra non conoscere crisi. Lo dimostrano i valori delle monete stesse, a patto che abbiano uno stato di conservazione tendente al perfetto.

In un contesto, poi, in cui gli investimenti tradizionali o innovativi (vedi le criptovalute) hanno come comune denominatore la volatilità, più o meno marcata, e oscillano di valore, il terreno della numismatica è più stabile e riesce a fornire al risparmiatore un rifugio da potenziali variazioni patrimoniali o prelievi forzosi. Se a questo si aggiunge l’insana passione e quella gioia incommensurabile nel collezionare un qualcosa che si brama, ecco spiegata la forza delle monete.

Quattro proprietari e oltre un milione di motivi per acquistarla: è record tra le monete di grande valore

In questo contesto si inserisce la vendita di una moneta talmente rara da essere pagata più di un milione di euro, come rivelato dalla Heritage Auctions Europe, la più grande e longeva (esiste da più di venti anni) casa d’aste di oggetti da collezionismo che vanta quasi due milioni di collezionisti. Ebbene, non era mai accaduto nella storia che un quarto di fiorino olandese, risalente al 1891, fosse venduto a una cifra del genere. Ma perché?

moneta rara regina guglielmina
Monete antiche, si arriva a spendere oltre un milione di euro – foto Canva – jammway.it

La moneta, in argento, fu coniata nel primo anno della regina Guglielmina e, ovviamente, la rappresenta, pesa soltanto tre grammi e mezzo ed è in condizioni perfette. Soltanto quattro persone al mondo hanno avuto questa moneta tra le mani in 133 anni di storia; l’ultimo è uscito fuori proprio dalla recente asta organizzata dall’azienda olandese, ma ha deciso di restare nell’anonimato.

Ma non solo per i “Fantastici Quattro” proprietari che la moneta in questione ha raggiunto una cifra del genere. Già, ci sono soltanto due esemplari di questo quarto di fiorino in tutto il mondo: uno è stato venduto all’asta, l’altro fa parte della collezione della De Nederlandsche Bank di Amsterdam. E lì rimane.

Impostazioni privacy