Abbronzatura perfetta in una settimana e senza pericoli: con questo trucco è possibile e velocissimo

Come avere un abbronzatura perfetta e senza pericoli: il trucco semplice e veloce per avere una pelle dorata senza scottature. 

Arriva l’estate e finalmente con le belle giornate ci si può scoprire un po’ di più. Dopo un inverno lungo e freddo, il pallore regna ancora sul viso e sul corpo della maggior parte delle persone ma, per fortuna, esponendosi un po’ al sole, sarà facile abbronzarsi.

Abbronzatura perfetta: come averla in modo semplice e veloce
Come avere un’abbronzatura perfetta in modo semplice e veloce (Fonte: NextMediaWeb Srl) – jammway.it

Ma attenzione! È meglio non esporsi al sole senza prendere le dovute precauzioni perché potrebbe essere pericoloso per la pelle che in men che non si dica verrà scottata. Per avere un’abbronzatura perfetta e sicura, in modo semplice e veloce, si può usare questo trucco. 

Il trucco per avere un’abbronzatura perfetta e senza pericoli in una settimana

L’abbronzatura perfetta è il sogno di tante persone che sperano di sfoggiare presto una pelle dorata. Sicuramente stendersi al sole come le lucertole, soprattutto senza la protezione solare, non è il metodo migliore (e neppure il più veloce) per abbronzarsi, anche se molte persone lo credono ed è la prima cosa che fanno. 

Abbronzatura perfetta: il trucco per avere un corpo dorato in una settimana e senza scottature
Il trucco per avere un’abbronzatura perfetta in una settimana e senza pericoli (stock.adobe) – jammway.it

Per abbronzarsi in fretta e mantenere a lungo la tintarella è necessario preparare la pelle con pochi e semplici accorgimenti. Inoltre ci sono anche dei prodotti che aiutano ad intensificare e a mantenere più a lungo i risultati raggiunti. 

I trucchi semplici per abbronzarsi in modo veloce e sicuro sono: 

  • Mangiare bene: il cibo può influenzare enormemente il modo di abbronzarsi. Per abbronzarsi più velocemente, quindi, è necessario stimolare la produzione di melatonina attraverso l’assunzione di cibi ricchi di vitamine, betacarotene e grassi insaturi. Alcuni esempi sono carote, sedano, cicoria, lattuga, frutta (gialla, arancione o rossa), mandorle e frutta secca, olio d’oliva, semi di lino e pesce. Inoltre è importante ricordarsi di bere almeno due litri di acqua al giorno
  • Usare i prodotti giusti: alcuni esempi sono gli acceleratori di abbronzatura (o intensificatori) che stimolano la produzione di melatonina e fanno abbronzare più velocemente
  • Praticare sport acquatici e abbronzarsi distesi sul materassino: stare in acqua ad abbronzarsi accelera il processo. Mentre si praticano sport come la canoa o il windsurf, è molto probabile abbronzarsi. Prima di farlo, però, ricordarsi sempre la protezione solare e applicarla più volte al giorno
  • Usare gli integratori pro melanina: si tratta di concentrati di betacarotene, riboflavina, vitamina B12, vitamine A, E, C e acidi grassi. Vanno assunti a partire da 10-15 giorni prima dell’esposizione e anche durante tutto il periodo successivo. Aiutano a proteggere la pelle dall’azione ossidativa del sole e a stimolare la melanina che favorisce l’abbronzatura
  • Avere una corretta routine post esposizione al sole: è sempre meglio preferire la doccia rispetto al bagno dopo essere stati al mare. L’ideale è lavarsi utilizzando un gel doccia delicato e fresco. Per asciugarsi, non strofinare ma tamponare con l’asciugamano. Infine, utilizzare un prodotto doposole e una buona crema idratante. 

Con questi trucchi sarà molto più semplice abbronzarsi, anche solo in una settimana. L’importante è tenere a mente che spalmare la crema solare non impedisce di abbronzarsi ma semplicemente protegge la pelle (e questo è molto importante). Si eviteranno così scottature ed anche problemi più gravi come i tumori della pelle. 

La crema va applicata 30 minuti prima dell’esposizione al sole e poi ri-applicata ogni 2 ore o in caso di bagno o doccia. Inoltre, si pensa che esponendosi al sole nelle ore più calde, si accelererà il processo di abbronzatura ma non c’è niente di più falso. Nelle ore più calde, dalle 11 alle 16, sarebbe anzi meglio evitare proprio l’esposizione ai raggi solari per non scottarsi e avere danni alla pelle. 

Infine, è meglio stare al sole per 30 minuti al giorno e aumentare gradualmente nel tempo, piuttosto che trascorrere intere giornate ad abbronzarsi. Solo facendo attenzione a tutti questi particolari si otterrà un’abbronzatura perfetta, in poco tempo, ma soprattutto sicura. 

Impostazioni privacy