Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

Zungoli: il borgo incantato nell’avellinese

Zungoli: il borgo incantato nell’avellinese

Avellino, è ricco di borghi unici e caratteristici, che con la loro storia e la loro cultura ne fanno dei piccoli capolavori da vedere e ammirare.

Passeggiando qua e là per le terre irpine, potreste approdare in un piccolo e caratteristico borgo, a cui in passato si accedeva attraverso quattro porte: Zungoli, il borgo incantato dell’avellinese. 

Zungoli: Castello

Zungoli: Castello. Foto da Wikimedia

Cosa vedere a Zungoli:

Caratteristica di questo “paesello”, è il Castello (oggi di proprietà dei Susanna), innalzato per difendere la città dalla  incursioni bizantine. In origine, il castello era fornito di quattro torri cilindriche poste agli angoli, ma ne rimangono solo tre perché una venne distrutta da un forte terremoto nel 1456.

Altro monumento storico da visitare è il Convento di San Francesco de Frati Minori, nato verso la metà del XV secolo, e sorge sul luogo in cui in origine si trovava la Chiesa di San Cataldo. Distrutto e ricostruito da vari terremoti, la struttura oggi si articola su due livelli, il piano inferiore, dove sono collocati i laboratori in cui si lavora la lana, il refettorio, la cucina e le cantine; e quello superiore che ospita le celle dei frati.

Zungoli scorcio

Zungoli. Foto da Wikimedia

Il centro storico, è attraversato da viuzze acciottolate, che spesso si arrampicano lungo il costone della collina in forma di scalinate di pietra, è un alternarsi di Chiese e Palazzi Nobiliari, molti dei quali distrutti e ricostruiti dopo il terremoto.Però, molte, ancora oggi, ne conservano alcuni tratti originali. Inoltre, vi sono presenti, ancora le grotte, ambienti scavati nell’arenaria, che si articolano su tre livelli e che si collegano attraverso le scalinate. Le grotte, probabilmente, erano il rifugio di attrezzature e derrate alimentari, per l’esercito, e servivano per la stagionatura del caciocavallo podolico. 

Le più importanti attività economiche sono relative all’agricoltura e all’artigianato legato all’ambito dei latticini e del legno. 

Un tuffo nel passato in uno dei borghi più caratteristici di Avellino, che oggi è vissuto da soli 1088 abitanti.

About Mariateresa Lombardi

Si occuperà degli aspetti gestionali dell’impresa e della progettazione dell'offerta turistica-culturale. Inoltre avrà cura della ricerca e gestione dei contatti con eventuali clienti coordinando le attività promozionali ed informative. Mariateresa Lombardi studentessa in Turismo , ha forte conoscenze del territorio e del sistema di comunicazione . Ama viaggiare e scoprire posti e tradizioni nuove .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati

{wpFooter} {!$options->theme->footer->customJsCode}