Sorrento: La leggenda della Campana Sommersa

0
303
Sorrento
Sorrento

Una leggenda poco conosciuta è quella della “Campana Sommersa”, che narra della storia dello sbarco dei Saraceni nella meravigliosa Sorrento.

Un giorno, i corsari Saraceni, assalirono la bellissima città sorrentina, saccheggiando e distruggendo la città  e uccidendo i cittadini che incontravano sul loro sentiero. Ore terribili quelle vissute, con incendi e distruzione ovunque, ma non contento, il comandante decise di derubare anche i Campanili delle Chiese di Sorrento e così esclamò “Voglio anche le Campane”. 

Sorrento
Sorrento

Saccheggiato tutto, lasciando dietro di sè solo devastazione, i corsari si misero in viaggio. Le campane erano tutte molto belle, ma la più bella era la campana della Chiesa di Sant’Antonimo. E fu questa che il corsaro scelse e fece  issare sopra la nave ammiraglia.

La nave, inizia il suo viaggio, ma ahimè , una forza misteriosa, li bloccava non facendoli proseguire. I corsari alleggerirono la nave il più possibile, ma nulla sembra funzionare, la nave non si muoveva. Allora il capo, esasperato, disse di buttare in mare la bella campana. La nave si mosse e la campana si narra sia ancora lì sul fondo del mare.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here