Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

Scarpariello napoletano storia e ricetta

Scarpariello napoletano storia e ricetta

Uno dei piatti classici della cucina napoletana è la pasta allo scarpariello, un piatto povero e veloce, nato nei quartieri Spagnoli. 

Nei quartieri spagnoli, un tempo, vi erano molte fabbriche di “Scarpari”, ossia aziende che producevano scarpe, e dove gli operai lavoravano per ore ed ore. La “leggenda” narra che proprio in queste fabbriche sia nato questo piatto che significa proprio “pasta del calzolaio”, fatto di pochi e semplici ingredienti, tutti di basso costo, che veniva preparato nel retro delle botteghe durante la pausa pranzo!

La ricetta originale, era un modo per riciclare gli avanzi della domenica, infatti era preparato con il ragù della domenica e il formaggio che non mancava mai nelle credenze.

Con il passare degli anni, la ricetta si è modificata, ma ha lasciato inalterata la sua semplicità e bontà.

Scarpariello Napoletano

Scarpariello Napoletano. Foto di Flickr 

Ingredienti:

400gr di mezzani, 1 barattolo di pomodorini rossi San Marzano o del Vesuvio, 2 spicchi d’aglio, olio extravergine di oliva, basilico, formaggio, sale q.b

Procedimento

 

In una padella versate l’olio di oliva e l’aglio, quando questo sarà ben dorato versate il pomodoro, aggiungete il basilico e aggiustate di sale. Lasciate cuocere a fiamma bassa, fin quando il sugo non risulti denso e corposo. ( Nelle ricetta originale, vi era anche abbondante peperoncino, che però può essere utilizzato a piacere personale ).

Quando il sugo sarà quasi pronto, calate la pasta in abbondate acqua salata e scolatela al dente seguendo l’indicazione della cottura riportata sulla confezione.

Scolate la pasta e saltatela nel sugo aggiungendo abbondante formaggio ( potete mischiare parmigiano e pecorino)

Saltate il tutto e aggiungete altro basilico tagliato a pezzettini

Servite caldo e buon appetito.

 

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri 664 iscritti

About Mariateresa Lombardi

Si occuperà degli aspetti gestionali dell’impresa e della progettazione dell'offerta turistica-culturale. Inoltre avrà cura della ricerca e gestione dei contatti con eventuali clienti coordinando le attività promozionali ed informative. Mariateresa Lombardi studentessa in Turismo , ha forte conoscenze del territorio e del sistema di comunicazione . Ama viaggiare e scoprire posti e tradizioni nuove .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati