Pompei Erotica: i luoghi dell’eros e della sessualità

Un luogo di Pompei che da sempre ha attirato la curiosità di milioni di visitatori: la Pompei erotica. Cosa nasconde questo luogo segreto

598
Pompei erotica

Un luogo di Pompei che da sempre ha attirato la curiosità di milioni di visitatori: la Pompei erotica.

Perché questi luoghi sono così particolari?

Museo Erotico Napoli

Sulle pareti di questo luogo sono dipinte scene erotiche che raccontano del mondo intimo degli antichi abitanti della città di Pompei. Il lupanare è luogo adibito al piacere a pagamento.

L’arte erotica di Pompei scandalizzò parecchio la società all’epoca della sua scoperta, a partire dal XVII secolo, e fino a tempi relativamente recenti fu tenuta ben nascosta, e solo gli archeologi potevano accedervi.

Non è ben chiaro se le immagini sulle pareti di queste case fossero una sorta di pubblicità sui servizi offerti dalle prostitute, o fossero semplicemente destinati ad aumentare il piacere e la tensione erotica nei visitatori. Alcuni di questi dipinti ed affreschi sono divenuti immediatamente molto famosi, dopo il loro ritrovamento, proprio perché rappresentano scene erotiche esplicite, raffiguranti una varietà di posizioni amorose.

L’arte erotica di Pompei ci ha lasciato una testimonianza unica: il Gabinetto Segreto, una collezione tuttora proibita ai minori di 14 anni. Anche il pubblico adulto ha dovuto attendere il 2000 per accedere all’arte osé.