Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

Mangiare per strada a Napoli

Mangiare per strada a Napoli

Lo street food a Napoli, è un’arte, e attraversando i vicoli e vicarielli della città partenopea, non si può far altro che restare ammaliati da questo odoro di frittura, di buono, di succulento che aleggia nell’aria, e che attira le tante persone che di giorno e di sera passeggiano per la città quasi come se fossero rapiti e incantati da questi odori.

Ma conosciamo veramente tutto lo street food che la città partenopea offre?

Passeggiando per le strade di Napoli, non si può non assaporare il cuoppo, “o cuppetiello” , un cono di carta, che contiene tante meraviglie tra cui, calamari, gamberetti e verdurine fritte, un mix che si gusta con un lungo stuzzicadenti che vi accompagnerà durante la vostra passeggiata.

Montanara. Foto di Alessandra

La pizza a portafoglio, il must della cucina partenopea, che altro non è che una pizza margherita o marinara, ripiegata su se stessa, che appunto sembra un portafoglio, e che ha la comodità di essere tenuta in una sola mano, camminando per le strade partenopee e senza sporcarsi.

Altro cibo che guadagna la top ten è senz’altro la pizza fritta, o montanara, un disco di pasta della pizza fritto, ricoperto di pomodoro, basilico e parmigiano. Una bomba di gusto, un’esplosione di sapori.

Ricordiamo anche il “calzone”, un ripieno di ricotta e salumi, o come da tradizione ricotta e cicoli, che con il suo sapore unico e deciso, rappresenta un must della cucina napoletana.

La frittatina, uno sformato di pasta e patate impanato e fritto, che insieme alle zeppole e ai panzerotti, sono uno degli sfizi più amati dai bambini.

Gli angioletti fritti, spaghetti di pasta della pizza fritti ricoperti da pomodoro o nutella, a seconda del gusto, o anche chiamati “straccetti”.

Infine ma non per ultimo o “per e o mus” un piatto tipico della cucina povera fatto con piede di maiale e muso di vitello.

Non sappiamo se l’origine è napoletana, ma di tradizione partenopea è anche la “spogna” sul lungomare, ossia la spiga di mais, bollita o arrostita, che sicuramente chi passa per Napoli, non può non gustare.

Buon viaggio e “buon appetito” nello street food partenopeo.

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri 664 iscritti

About Mariateresa Lombardi

Si occuperà degli aspetti gestionali dell’impresa e della progettazione dell'offerta turistica-culturale. Inoltre avrà cura della ricerca e gestione dei contatti con eventuali clienti coordinando le attività promozionali ed informative. Mariateresa Lombardi studentessa in Turismo , ha forte conoscenze del territorio e del sistema di comunicazione . Ama viaggiare e scoprire posti e tradizioni nuove .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati