Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

Jay e la sua visita ad Avellino

Jay e la sua visita ad Avellino

 

Cascata di Senerchia_visita ad avellino

Visita ad Avellino. La cascata di Senerchia. Foto da Wikipedia

Con lo zaino in spalla e tanta voglia di esplorare, Jay si ritrova a scoprire la prima tappa del nostro viaggio: la “verde Irpinia”. Un luogo di una bellezza pura, legata alla tradizione; un paesaggio che lascia senza fiato per la naturalità e genuinità. Durante la sua visita ad Avellino, girovagando per i Monti Picentini il nostro Jay si ritrova immerso nell’ Oasi naturale Valle della Caccia, una riserva situata nel comune di Senerchia. Immerso nel verde, non può far altro che restare sbigottito di fronte a tanta bellezza che tocca l’apice di fronte alla cascata Acquabianca, creatasi dall’omonimo fiume. A passo lento, per la stanchezza della giornata, arriva nel suggestivo borgo medioevale della città. E’ solo, e, accompagnato dal colore della luna e dal fischiettìo del vento, si lascia cullare dalla notte. L’indomani mattina, il nostro amico, rimette il suo zainetto sulle spalle, e riprende la sua visita ad Avellino… Percorrendo i vari sentieri di campagna, si ritrova dinanzi ad un frutteto di antiche varietà di mele Irpine e, scrutando oltre esse il suo sguardo viene attirato da una luce. Incuriosito e a passo svelto segue quel bagliore, si avvicina così tanto che sembra quasi cadere in quella luce …. E già, quel bagliore l’aveva portato dinanzi ad un lago, la cui acqua rifletteva la luce del sole. Ma di che lago stiamo parliamo? Beh, anche Jay si poneva questa domanda, e la sua perplessità viene risolta da un gruppo di ragazzi che si trovavano intorno ad un piccolo fuocherello fatto di rametti secchi e foglie. Jay si siede intorno al fuoco, e un giovane gli spiega che quello è il Lago di Conza, un lago artificiale creato intorno agli anni ’70, diventato oggi oasi protetta del WWF. “Resta con noi!” esclamò uno dei ragazzi …. “tieni dai, prendi questa fetta di pane!” Un componente del gruppo, con l’aiuto di un ramo ed una cordicella, appende sul fuoco un grosso pezzo di Caciocavallo. Dopo poco la pasta del formaggio comincia a fondere e viene fatta cadere sul pane… Il profumo incantevole, il sapore eccezionale, erano il connubio perfetto con quel bicchiere d’Aglianico tenuto tra le mani. Passa così la notte tra chiacchiere e l’allegria.

Si alza il sole ed inizia una nuova giornata, una nuova avventura …. Proseguendo la sua visita ad Avellino lo sguardo di Jay rivolto verso il cielo viene attirato da quelle nubi che ricoprivano quel campanile quasi a formare una corona, immerso nei sui pensieri, d’un tratto sobbalzò, al suono di una voce rauca. Cerca con lo sguardo di capire da dove proveniva, era un vecchio passante, che aveva esclamato : << Montevergine col cappello, Avellino con l’ombrello!>>. Riparatosi dalla pioggia, aspetta che il sole si faccia largo tra le nubi per proseguire il suo cammino. Dopo tanto camminare, Jay si ritrova dinanzi La Torre dell’Orologio, il simbolo della città di Avellino, che con i suoi 40 metri d’altezza impone la propria sagoma, quasi a dominare il cielo avellinese. Passano i giorni e Jay va alla scoperta di nuovi posti e tradizioni, passa per le strade dei Formaggi e dei Mieli, partecipa alla Sagra del Tartufo, della Castagna, del Cinghiale…. La visita ad Avellino di Jay volge al termine, sicuro che per quelle terre e vie ci ritornerà sicuramente.

<< La bellezza di qualsiasi tipo, nel suo sviluppo supremo, eccita sempre l’anima sensibile fino alle lacrime.>>  (Edgar Allan Poe)!

Ci vediamo nel prossimo viaggio…

About Mariateresa Lombardi

Si occuperà degli aspetti gestionali dell’impresa e della progettazione dell'offerta turistica-culturale. Inoltre avrà cura della ricerca e gestione dei contatti con eventuali clienti coordinando le attività promozionali ed informative. Mariateresa Lombardi studentessa in Turismo , ha forte conoscenze del territorio e del sistema di comunicazione . Ama viaggiare e scoprire posti e tradizioni nuove .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati