Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

Sabato 20 ottobre trascorri un sabato diverso con Le Capere, all’insegna dell’alchimia, delle leggende e della meravigliosa arte che si cela nel cuore di Napoli: la Cappella Sansevero.

Mausoleo della famiglia De Sangro, la cappella Sansevero diventò, grazie alla volontà del committente principale, Raimondo De Sangro, un vero e proprio gioiello di arte barocca, ricco di dipinti e sculture di altissimo valore artistico.
Domina su tutti il celebre Cristo Velato, accompagnato dalle statue della Pudicizia e del Disinganno, collacate sull’altare maggiore.

Grazie a Raimondo di Sangro 7° principe di Sansevero, la cappella oggi è il cuore pulsante del barocco partenopeo.
Ma cosa si nasconde dietro il ‘velo’ più famoso al mondo? 
E opera di quali stregonerie sono invece le macchine anatomiche del nostro Raimondo?
Sarà un viaggio alla scoperta della vita del principe Raimondo, della sua famiglia, delle invenzioni, delle leggende e dei misteri di questo luogo magico.
Dopo la Cappella raggiungerette Via Spaccanapoli per l’aperitivo
Cosa aspetti? Prenota subito un sabato alternativo tra cultura e buon cibo! 

Cristo velato. Cappella Sansevero

Cristo velato. Cappella Sansevero

 Info e prenotazioni

 

SABATO 20 OTTOBRE
Appuntamento alle ore 17.00 davanti l’obelisco di Piazza San Domenico.
Inizio visita ore 17.15

Contributo a persona: 18 euro comprensivi di visita guidata da guida abilitata, biglietto d’ingresso alla Cappella Sansevero, taralli e bibita (birra o bibita analcolica a scelta).
Bambini fino a 10 anni gratis (senza consumazione)
Dai 10 ai 18 anni: ridotto 15 euro
Durata: 1 ora e 30 circa

Per qualsiasi informazione non esitare a contattarci!

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
sito: www.lecaperetour.it
mail: lecaperenapoli@gmail.com
cell. 3289705049 / 3274910331
(telefonare tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00)

NB: in caso di folla potrebbe esserci fila nell’ingresso alla cappella. L’associazione non ha priorità nell’accesso.
No fast track

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri 432 iscritti

Potrebbe interessarti