Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

Torna a gran voce la 35esima “Sagra della nocciola e del cinghiale” che nasce nel lontano 1985 per volontà di un folto gruppo di giovani gaianesi, spinti dalla voglia di voler valorizzare la nocciola e di riportare in auge la carne di cinghiale, piatto di selvaggina dal sapore prelibato. Da quel momento, la festa, ha acquisito sempre più popolarità, diventando col passare del tempo un vero e proprio evento, una tradizione che ogni anno si rinnova, grazie al lavoro di quasi 300 persone, e grazie alla presenza di 15000 persone durante le quattro giornate della manifestazione. Dal 29 agosto al 1 settembre Gaiano di Fisciano fa da cornice ad evento che lascia sicuramente a pancia piena.

Sagra della nocciola e del cinghiale

Sagra della nocciola e del cinghiale

 

Piatti tipici della tradizioni culinaria gaianese, tra cui i tradizionali fusilli al ragù di cinghiale e una ampia scelta di secondi di carne di cinghiale: la salsiccia di cinghiale con l’insalata dei campi gaianesi, carne di cinghiale fritta con le pupacchiole, la costarizza di cinghiale e dulcis in fundo, la carne di cinghiale cotta in umido, ovvero con vino bianco gaianese e spezie. I nostri squisiti dolci alla nocciola cotti nei forni a legna, le crepes ed i profitteroles alla nocciola, caffè alla nocciola, liquore alla nocciola. Il tutto annaffiato da un ottimo Aglianico campano.

 

Potrebbe interessarti