Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

Quest’anno il 25 aprile e il 1 maggio capitano rispettivamente di giovedì e di mercoledì e abbiamo voluto raccogliere tutti gli eventi che popolano questa settimana in Campania in un unico articolo.

Ecco tutti gli eventi che popolano la Campania dal 25 aprile al 1 maggio, e inoltre vi diamo qualche spunto per trascorrere delle splendide e spensierate giornate fuori porte.ù

Maggio dei Monumenti

Eventi in Campania

Salsiccia Rossa Castelpoto

Salsiccia Rossa Castelpoto

Andar per Sentieri- Ischia (26 aprile – 1 maggio)

– COMICON – Mostra d’oltremare (Dal 25 al 28 aprile)

– Via Della Croce – Agerola (28 aprile)

– International Jazz Day – Pozzuoli (30 aprile)

– Formicola Borgo DiVino – Formicola (7 – 28 aprile)

– Sagra della Salsiccia Rossa – Castelpoto (24 – 28 aprile)

– Carnevale del Cilento (27 – 28 aprile)

– Sagra del Carciofo Preturese (25 – 28 aprile)

– Walking Oasi naturalistica Torrefumo (6 – 1 – 20 – 28 aprile)

– Tammurriata tour: dalla musica popolare alla canzone napoletana (25 aprile)

– Pic Nic sul Cratere del Gauro (27 aprile)

– La Grotta di Seiano e il Parco Archeologico del Pausilypon (28 aprile)

– O’Munaciello del Museo del Sottosuolo di Napoli (24 febbraio – 30 giugno)

 Passeggiata naturalistica Lago D’Averno (23 febbraio, il 30 marzo e il 27 aprile)

Concerto Primo Maggio – Piazza Dante (1 maggio)

Sagra delle antiche Taverne – Licola (1 – 5 maggio)

1 maggio allo Zoo (1 maggio)

Pietrarsa Express (Fino al 1 dicembre)

– Festa della Madonna delle Galline – Pagani (26 – 30 aprile)

– Fiordo di Crapolla, trekking tra la collina e il mare (1 maggio)

– Sagra degli Asparagi di Squille (22-24-25-27-28-30 aprile e 1 maggio 2019)

– Bufala Village – La Festa della Bufala – Doppia Location (25 – 28 aprile – 31 maggio – 2 giugno)

– Festa del carciofo bianco di Auletta (Dal 28 Aprile al 1 Maggio)

Sagra dell’Asparago Selvatico – Roscigno (1 – 4 maggio)

– Fiera del Crocifisso Liberato – Salerno (28 aprile – 1 maggio)

Visita al Buio alle Grotte di Castelcivita (15 marzo – 31 maggio)

Idee per una gita fuori porta

Fattoria Rosabella

Fattoria Rosabella

Pic Nic in Campania

Le giornate sono più lunghe, il clima più piacevole, e la voglia di trascorrere piacevoli e spensierate giornate fuori porta cresce sempre di più. Perchè non approfittarne e trascorrere una piacevole giornata in uno dei parchi che la nostra regione offre???

Oltre ai parchi, sono molti i luoghi dove poter trascorrere una piacevole giornata all’insegna dei pic nic, del verde, della natura e della libertà.

Una passeggiata al Borgo di Apice

I borghi fantasma esistono solo nei film? Se avete coraggio da vendere visitate il borgo di Apice a Benevento e scoprirete un luogo stregato che sembra davvero abitato dai fantasmi.

In giro tra i borghi più belli della Campania

Castelli medievali, fortezze e incredibili balconi sul mare. Piccoli angoli di paradiso che rendono la nostra Campania ancor più bella e ricca. Sono i Borghi più belli in Campania che hanno ricevuto il riconoscimento di “Borghi più belli in Italia”. Questi gioielli in Campania sono 11. Di seguito un fantastico itinerario tra questi luoghi ricchi di storia, di tradizioni, e tanti spunti culturali.

Un tuffo nella storia: sulle tracce degli antichi Romani

La presenza delle prime tracce degli antichi Sanniti in Irpinia ha origini antichissime. Risalgono, infatti, al periodo neolitico i primi insediamenti in questa ricca regione. Il primo nucleo abitato fondato dalla tribù degli Irpini Sanniti intorno al III secolo a.C. fu Aeclanum.  Abitata fino al VII secolo, il sito archeologico di Aeclanum, fu uno dei principali centri urbani dei Sanniti, prima dell’arrivo dei Longobardi e della distruzione nel 662, da parte dell’imperatore Costante II di Bisanzio.

Una passeggiata sul Sentiero degli Dei

Questa passeggiata si svolge su un percorso da secoli utilizzato dalle popolazioni locali come via di comunicazione. Prima dell’apertura della strada tra Agerola e Amalfi, sentieri e mulattiere erano le uniche vie di comunicazione tra i centri abitati di queste aspre montagne. I tracciati erano battuti da contadini ed operai che con i loro muli carichi di attrezzature agricole e prodotti della terra, attraversavano a piedi questo meraviglioso tratto. Italo Calvino descrive, il Sentiero degli Dei come “quella strada sospesa sul magico golfo delle “Sirene” solcato ancora oggi dalla memoria e dal mito”, ed è proprio con questa frase impressa su una targa in ceramica che inizia il percorso che rappresenta un vanto per l’intera Costiera Amalfitana, da dove parte anche l’itinerario della Valle delle Ferriere.

 

 

Address

Our Address:

-

Telephone:

-

Email:

-

Web:

-

Potrebbe interessarti