Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

Attesa da tutti gli amanti della musica popolare, e perché no anche da chi ama il buon vino, torna la festa della tammorra a Somma Vesuviana. Dal 15 al 16 giugno nella cittadina alle pendici del Vesuvio risuoneranno tammorre e castagnette in una danza sfrenata dove non esistono attori e spettatori, non vi sono barriere, né esistono palcoscenici. L’evento vanta circa 15.000 presenze nella precedente edizione e si terrà  in Piazza Vittorio Emanuele. La musica sarà il filo conduttore di tutta la festa, ma non solo, ad allietare i visitatori ed i curiosi ci sarà anche l’artigianato e la gastronomia che da queste parti fa impazzire le papille gustative. Per tutto il week-end nel borgo di Somma si sentiranno tammurriate, tarantelle e pizziche con libera esibizione, a voce viva, senza amplificatori. Dalle mani di esperiti suonatori e non, il suono diventerà magia con il suo suono incalzante che coinvolge anche ignari passanti.

festa della tammorra

festa della tammorra

Il morso della tammorra è una cosa che a Napoli si conosce bene. I danzatori, come se morsi dalla tarantola e impossessati da uno strano male, si lanciano in una danza sfrenata muovendo ogni parte del corpo. A Somma Vesuviana si vuole mantenere sempre vivo il ricordo della cultura della Tammurriata attraverso il suono della tammorra, questo strumento simile ad un tamburo, che non va confuso con il tamburello. Durante le giornate della festa sarà possibile anche partecipare a stage gratuiti di Tammorra dove poter imparare i segreti di quest’arte antica ma più coinvolgente di un dj in una discoteca. Come gli altri anni, anche questa edizione della festa della tammorra sarà ricca di sorprese: saranno allestiti tanti stand e mercatini enogastronomici, dove poter gustare i prodotti tipici della zona, ma anche tante altre specialità.

 

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri 664 iscritti

Potrebbe interessarti