Ipotesi di rinvio della festa dei Gigli di Nola

La festa dei Gigli di Nola ci sarà? Per ora il rinvio è solo un'ipotesi, ma ci sono molte domande sulla possibile organizzazione dell'evento.

0
666
Gigli di Nola
Gigli di Nola

Nella drammatica che stiamo vivendo è sul tavolo anche l’ipotesi di un rinvio della Festa dei Gigli di Nola.

Il popolo nolano attende con ansia la decisione, di sicuro non facile. Pensare all’organizzazione dell’evento di giugno, sembra molto difficile. Anche se l’emergenza Coronavirus potrebbe essere rientrata, non si sa quali potrebbero essere le decisioni relative a assembramenti di persone.

In realtà, oltre all’emergenza sanitaria, è stato evidenziato anche un altro problema. Le cosiddette questue (la raccolta fondi da parte dei maestri di festa), sono state annullate. Quindi ci si chiede, chi finanzierà la costruzione dei Gigli? Il Comune di Nola si prenderà carico di tutto?

Gigli di Nola
Gigli di Nola. La vestizione

Per ora si discute sull’ipotesi di un rinvio dell’evento di un anno. L’ipotesi più accreditata è di confermare tutti i maestri di festa per l’edizione del 2021.

L’unico precedente nella storia di sospensione della Festa dei Gigli di Nola risale al 10 giugno del 1940. Periodo i cui l’Italia entrava in guerra a fianco della Germania. Questa è stata l’unica volta che la festa di Nola è stata sospesa. Nei suoi anni di storia ha resistito a tutto, ma probabilmente si dovrà fermare di fronte al Corona Virus.

La festa dei Gigli di Nola è una delle trazioni più sentite in Campania. L’evento richiama ogni anno i turisti da tutto il mondo, e gli abitanti di Nola non se la perdono per niente al mondo. Anche molti cittadini che non abitano più a Nola, a Giugno di ogni anno rinunciano a lavoro e ferie per tornare a casa ed ammirare e partecipare alla grande festa.

Portare il Giglio è un segno di devozione. Questa pratica porta anche alla deformazione del corpo del cullatore che vede crescere sulle spalle dei calli, in alcuni casi enormi.  (la gobba dei giglianti)

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here