Gambrinus chiude: lo storico caffè di Napoli costretto a chiudere

Il Gambrinus chiude. Lo storico locale ha dovuto cedere all'attacco del Covid-19. I titolari hanno dichiarato "Con l'aumento dei contagi la gente non entra e non si siede. Non ce la facciamo più". 

0
148
Gambrinus chiude

Dal 1860 lo storico caffè di Napoli Gambrinus ha ospitato tanti turisti e napoletani, ma anche personaggi illustri. Alle sedie dei suoi tavolini affacciati su Piazza Plebiscito e Palazzo Reale sono stati seduti Capi di Stato, Oscar Wilde, Benedetto Croce, D’Annunzio e tanti altri.

Ma anche il Gambrinus ha dovuto cedere all’attacco del Covid-19 ed ha chiuso le sue porte. I titolari hanno dichiarato “Con l’aumento dei contagi la gente non entra e non si siede. Non ce la facciamo più”.

Gambrinus chiude

Nonostante la Campania sia stata dichiarata zona gialla dall’ultimo Dpcm con i bar che possono restare aperti fino alle 18, il Gambrinus ha deciso di chiudere “Sono allo stremo delle mie possibilità” dice Antonio Sergio, tra i proprietari del caffè, “con le limitazioni previste, non possiamo andare avanti”.

Per la prima volta, nella storia di Gambrinus, 15 dipendenti sono stati messi in cassa integrazione, me ce ne sono altri 30 da pagare. “Non ce la facciamo. Abbiamo deciso di chiudere indipendentemente da misure nazionali e regionali. L’auspicio è quello di riaprire il prima possibile, quando si potrà tornare a lavorare ai ritmi di sempre”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here