Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

Funiculì funiculà: uno spot pubblicitario che diventa un pezzo di storia della musica

Funiculì funiculà: uno spot pubblicitario che diventa un pezzo di storia della musica

Una canzone piena energia, colorata e vivace, che rappresenta Napoli nel mondo. Eppure questa canzone all’apparenza semplice ed orecchiabile rappresenta uno dei momenti più importanti in assoluto della canzone classica napoletana. Funiculì Funiculà è stata composta da un poeta e un musicista ed è stata la prima canzone ad uscire fuori dall’Italia per essere ascoltata e cantata da tutto il mondo.

Ma per quale motivo è stata scritta Funiculì Funiculà?

vesuvio-2

Il motivo può essere considerato originale: la canzone è dedicata ad un mezzo di trasporto, si potrebbe addirittura avvicinare ad un moderno spot pubblicitario. 

La storia della canzone inizia nel 1880, e sempre più turisti venivano a Napoli per vedere uno del Vulcani più terribili del mondo: il Vesuvio. Proprio nello stesso anno venne inaugurata una funicolare  che portava direttamente alla bocca del cratere. La storia della funicolare del Vesuvio non fu però così felice, infatti, non ci furono gli incassi sperati e i turisti continuavano a salire a piedi. Il mezzo, visto come una diavoleria del futuro, non veniva utilizzato. Da qui arriva l’idea di pubblicizzare la funicolare con una canzone per invogliare le persone ad utilizzarla.

A scrivere la canzone è il giornalista napoletano Peppino Turco, durante una sua vacanza a Castellammare. Stessa cosa vale per l’autore della musica, il maestro Luigi Denza. La canzone viene portata al concorso della Piedigrotta di quell’anno ed ha un successo strepitoso. In un anno la casa editrice ricordi pubblica e vende più di un milione di copie! Siamo nel 1880 ed una cosa del genere non era mai accaduta prima nella storia della musica mondiale. Nasce così, a Napoli, l’idea di un mercato delle canzoni.

TESTO ORIGINALE IN NAPOLETANO

Aieressera, Nanninè, me ne sagliette,
tu saie addó?
Addó ‘stu core ‘ngrato cchiù dispiette farme nun pò!
Addó lo fuoco coce, ma si fuje
te lassa stà!
E nun te corre appriesso, nun te struje, ‘ncielo a guardà!…
Jammo, jammo,  ‘ncoppa, jammo ja’,
funiculì, funiculà!

Ne’… jammo da la terra a la montagna!
no passo nc’e’!
Se vede Francia, Proceta e la Spagna…
Io veco a tte!
Tirate co la fune, ditto ‘nfatto,
‘ncielo se va.
Se va comm’ a lu viento a l’intrasatto, gue’, saglie sa’!
Jammo, jammo ‘ncoppa, jammo ja’,
funiculì, funiculà!

Se n’è sagliuta, oi Nè, se n’è sagliuta
la capa già!
È gghiuta, po’ è turnata, po’ è venuta…
sta sempe ‘ccà!
La capa vota, vota, attuorno, attuorno,
attuorno a tte!
Sto core canta sempe nu taluorno
Sposammo, oi Nè!
Jammo ‘ncoppa, jammo ja’,
funiculì, funiculà!

TRADUZIONE IN ITALIANO

Ieri sera, Annina, me ne salii,
tu sai dove?
Dove questo cuore ingrato non può farmi più dispetto
Dove il fuoco scotta, ma se fuggi
ti lascia stare!
E non ti corre appresso, non ti stanca,
a guardare in cielo!…
Andiamo su, andiamo andiamo,
funiculì, funiculà!

Andiamo dalla terra alla montagna!
non c’è un passo!
Si vede Francia, Procida e la Spagna…
Io vedo te!
Tirati con la fune, detto e fatto,
in cielo si va.
Si va come il vento all’improvviso,
sali sali!
Andiamo su, andiamo andiamo,
funiculì, funiculà!

Se n’e’ salita, Annina, se n’è salita
la testa già!
È andata, poi è tornata, poi è venuta…
sta sempre qua!
La testa gira, gira, intorno, intorno,
intorno a te!
Questo cuore canta sempre un giorno Sposami, Annina!
Andiamo su, andiamo andiamo,
funiculì, funiculà!

 

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri 664 iscritti

About Stefania Lombardi

Si occuperà dell’organizzazione dei contenuti presenti sul sito, curandone l'ottimizzazione per i motori di ricerca. Inoltre il suo compito prevede la progettazione della veste grafica del portale. Stefania Lombardi è laureata in Turismo. Grazie a questo percorso ha acquisito buone conoscenze in materia di programmazione delle politiche per il turismo. Ha esperienza nell’ambito del Web Marketing e del Seo avendo lavorato presso un’agenzia on line di viaggi. Nutre un grande interesse per le tradizioni e feste popolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati