Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

“Essere Gigione” il docufilm sul re del trash canoro

“Essere Gigione” il docufilm sul re del trash canoro

Gigione non è un nome come un altro.. Gigione è un fenomeno! Una festa di piazza senza di lui è come un bicchiere di vino vuoto.. senza senso! L’ideazione di un film su di lui può sembrare inizialmente assurda, ma Luigi Ciaravola, in arte Gigione, è diventato un vero culto e come tutti i fenomeni va raccontato.

Da pochi giorni è on line il trailer del documentario “Essere Gigione: l’incredibile storia di Luigi Ciaravola” che subito è impazzato sui social raggiungendo in meno di un giorno 76mila visualizzazione e quasi mille condivisioni. Solo questi numeri bastano a confermare la curiosità verso l’artista partenopeo che ha raggiunto il successo passando per le piazze di tutta Italia. Il film è stato diretto da Valerio Vestoso, regista beneventano classe 1987e l’uscita è prevista per il prossimo 18 gennaio in molti cinema campani. Il regista ha seguito Gigione nei suoi tour ed ha confezionato un documentario, non celebrativo, ma che mira a fare luce su un personaggio diventato un fenomeno antropologico e di costume della sottocultura popolare.

Ma l’aspetto ancor più straordinario, che in realtà ha portano più di una polemica, è che il docufilm Essere Gigione ha ottenuto il visto di «interesse culturale» da parte del Mibact.

È un passo irrilevante per l’umanità, ma una conquista significativa per chi ha deciso di supportarmi in questa folle avventura»

Queste sono le parole di Valerio Vestoso

«Avevo da tempo il pallino di seguire Gigione, mi affascinava il fatto di utilizzarlo come pretesto per raccontare la provincia. Dopo un po’ di corteggiamenti, lui ha accettato il mio invito. E ha deciso di farsi seguire. L’ho seguito a lungo, mi incuriosiva capire come si fa a radunare così tanta gente in piazza da trent’anni a questa parte e soprattutto come si fa a suonare live per 170 serate all’anno in un Italia in cui la musica dal vivo latita sempre
di più».

In effetti, è proprio vero, i numeri di Giogione sono incredibili. Luigi Ciaravola iniziò traducendo Otis Redding e Madonna in napoletano, poi Maurizio Costanzo lo volle nel suo salotto, incoronandolo imperatore del trash canoro e  re delle sagre. Il suo grande successo è l’indimentiabile Campagnola, che continua a portare sui palchi delle feste di paese insieme al figlio Jo Donatello e dalla figlia Menayt (in realtà si chiama Filomena.

Guarda il Trailer >>> Essere Gigione

 

 

About Stefania Lombardi

Si occuperà dell’organizzazione dei contenuti presenti sul sito, curandone l'ottimizzazione per i motori di ricerca. Inoltre il suo compito prevede la progettazione della veste grafica del portale. Stefania Lombardi è laureata in Turismo. Grazie a questo percorso ha acquisito buone conoscenze in materia di programmazione delle politiche per il turismo. Ha esperienza nell’ambito del Web Marketing e del Seo avendo lavorato presso un’agenzia on line di viaggi. Nutre un grande interesse per le tradizioni e feste popolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati

{wpFooter} {!$options->theme->footer->customJsCode}