Concerto Paul McCartney a Napoli: caos sul rimborso dei biglietti

Niente rimborso, ma voucher da spendere in altri concerti. Questa la decisione del governo che riguarda anche il concerto di Paul MacCartney

0
119
Paul McCartney
Paul McCartney

Dopo la certezza del concerto di Paul McCartney annullato, scatta una polemica sul rimborso dei biglietti. Le modalità della restituzione dei soldi spesi per acquistare un posto nel concerto della star internazionale, non riguardano solo il concerto di Napoli, ma Lucca, altra tappa del suo tour.

Stando ai vari Decreti emergenziali approvati dal Governo, infatti, chi ha acquistato i biglietti di un concerto cancellato a causa del coronavirus non avrà indietro i suoi soldi, ma un voucher, appunto, un buono del valore del biglietto da spendere per i prossimi 18 mesi per concerti organizzati dallo stesso promoter.

Lo stesso Paul McCarteny dalle sue pagine social critica le scelte del governo italiano:

A tutti i fan degli altri Paesi che avremmo visitato quest’estate è stato offerto il rimborso completo. L’organizzatore italiano dei nostri spettacoli e i legislatori italiani devono fare la cosa giusta in questo caso. Siamo tutti estremamente dispiaciuti del fatto che gli spettacoli non possano avvenire ma questo è un vero insulto per i fan“, ha spiegato l’artista nel post, scritto in italiano.

Paul McCartney
Paul McCartney

Nei scorsi giorni è partita un’azione legale che vede coinvolte centinaia di persone per richiedere il rimborso dei biglietti dei concerti di Paul McCartney in Italia per le date di Napoli e Lucca, entrambe cancellate a seguito dell’emergenza coronavirus.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here