Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

Ariano Irpino: una visita alla città

Ariano Irpino: una visita alla città
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

La posizione di Ariano Irpino ha segnato la sua storia, infatti, la città si trova sul confine naturale tra la Campania e la Puglia.

Un pò di storia

  • Ariano Irpino è stata abitata prima dai Sanniti che fondarono Aequum Tuticum.
  • Dopo dai romani che la fecero diventare il centro dei traffici tra Tirreno e Adriatico.
  • Successivamrente le invasioni barbariche provocarono l’arroccamento sui tre colli (Il Calvario, Il Castello, San Bartolomeo) dove sorge l’attuale abitato. Per questo la città è detta che “città del tricolle”.
  • Nel X secolo Ariano Irpino divenne contea sotto i longobardi.
  • Successivamente occupata dai Normanni, che la scelssero come centro di un vasto territorio che comprendeva larga parte del Sannio e dell’Irpinia.
  • Il passaggio nelle mani degli Svevi fu traumatico per Ariano.
  • La città, nel 1266, sul tricolle si insediarono gli Angioini.
  • Nel 1495 Ariano fu comprata da Aberigo Carafa che ricevette il titolo di duca, dal re Ferrante d’Aragona.
  • Dopo i Carafa, il possesso andò ai Gonzaga che la tennero fino al 1577, anno in cui la vendettero a Laura Loffredo, vedova di Fabio Gesualdo.
  • Nel 1585 venne reintegrata nel Demanio dello stato.
  • Nel 1647 fu contraria alla linea rivoluzionaria fomentata intorno a Masaniello e subì un saccheggio per aver bloccato il transito del grano proveniente dalla Puglia.
  • La vicenda successiva di questo importante centro segui con alterne fortune. Nel settecento si arricchì di numerose e monumentali fontane.
  • Suoi patrioti parteciparono ai moti carbonari del 1820-21 e nella sua piazza, il 21 ottobre del 1860 venne proclamata il plebiscito che la univa al resto d’Italia.
  • Le guerre mondiali e il fascismo la videro coinvolta in pieno, come pure l’hanno sempre colpita, arrecandole gravissimi danni, tutti i terremoti che si sono eseguiti nella zona.

Cosa vedere ad Ariano Irpino

Ad Ariano Ipino sarete accolti dalla magnifica Cattedrale che risale al XII secolo. La struttura è stata oggetto di tantissimi rifacimenti, ma nonostante questo conserva nella facciata pregevoli dipinti del 1500 di rara bellezza.

Da vedere nel centro del paese anche i resti del castello dai cui torrioni è possibile ammirare un panorama unico. Ad Ariano Irpino sono presenti cinque musei ma il più importante è indubbiamente quello dedicato alla ceramica. Degni di nota anche i palazzi cittadini: Palazzo Anzani, Palazzo Forte, Palazzo Belvedere Gambacorta, Palazzo de Miranda, tutti risalenti al periodo compreso tra il XIV ed il XVIII secolo. Tra le dieci chiese da visitare ricordiamo quella di San Michele Arcangelo risalente all’XI secolo e quella di Santa Maria di Loreto, costruita nel 1400 sopra una rupe al di sotto del castello.

Un patrimonio della città di Ariano Irpino sono anche le fontane dette “Carpini”.

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri 155 iscritti

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

About Stefania Lombardi

Si occuperà dell’organizzazione dei contenuti presenti sul sito, curandone l'ottimizzazione per i motori di ricerca. Inoltre il suo compito prevede la progettazione della veste grafica del portale. Stefania Lombardi è laureata in Turismo. Grazie a questo percorso ha acquisito buone conoscenze in materia di programmazione delle politiche per il turismo. Ha esperienza nell’ambito del Web Marketing e del Seo avendo lavorato presso un’agenzia on line di viaggi. Nutre un grande interesse per le tradizioni e feste popolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati